Revisione Albo

L’art 21 legge 247/2012 subordina la permanenza dell’iscrizione all’Albo all’esercizio della professione “in modo effettivo, continuativo, abituale e prevalente” e precisa che il COA è tenuto ad eseguire periodiche verifiche sulla sussistenza di tale requisito.
Il Decreto attuativo n.47/2016, all’art 2 co.2 , elenca i seguenti elementi che debbono ricorrere congiuntamente in capo all’iscritto perché si ritenga sussistente il requisito di cui sopra:

a) È titolare di una partita  IVA attiva  o  fa  parte  di  una società o associazione professionale che sia titolare di partita IVA attiva;

b) Ha l’uso dilocalie di almeno un’utenza telefonica  destinati allo svolgimento dell’attività professionale, anche in  associazione professionale, società professionale o in associazione di studio con altri colleghi o anche presso altro avvocato ovvero  in  condivisione con altri avvocati;

c) Ha trattato almeno cinque affari per ciascun  anno,  anche  se l’incarico professionale e’ stato conferito da altro professionista;

d) È titolare di un indirizzo di posta elettronica  certificata, comunicato al consiglio dell’Ordine;

e) Ha assolto l’obbligo di aggiornamento professionalesecondo le modalità e le condizioni stabilite dal Consiglio nazionale forense;

f) Ha  in  corso  una  polizza  assicurativa a  copertura  della responsabilità civile derivante dall’esercizio della professione, ai sensi dell’articolo 12, comma 1, della legge.

VERIFICA DELL’ESERCIZIO PROFESSIONALE E REVISIONE ALBO

E’ attiva la piattaforma telematica relativa alla verifica dell’esercizio effettivo, continuativo, abituale e prevalente della professione e alla revisione di Albi ed Elenchi (art. 21, Legge Professionale; d.m. 25 febbraio 2016, n. 47). Gli avvocati potranno così procedere con la compilazione e la presentazione dell’autocertificazione afferente il possesso dei requisiti previsti dalla Legge Professionale per il mantenimento dell’iscrizione all’Albo.

La procedura dovrà essere completata entro e non oltre il 30 aprile 2021, termine da ritenere essenziale; dal giorno successivo il format verrà disattivato.

La piattaforma è raggiungibile all’interno dell’area riservata di ciascuno in Sfera (con accesso da qui )

oppure vi si può accedere premendo sul pulsante

Al termine il sistema consente di generare un file con estensione “pdf” che va sottoscritto digitalmente o manualmente e ricaricato per completare la procedura (a quel punto il file risulterà accessibile alla sola Segreteria, per le successive verifiche).

Per la compilazione è sufficiente seguire le istruzioni e le indicazioni contenute nelle schede proposte e spuntare le opzioni corrispondenti alla propria situazione personale; ciò non di meno – al fine di evitare l’inoltro di autocertificazioni contenenti informazioni inesatte – si invita a leggere scrupolosamente ogni passaggio, nonché a controllare e se del caso aggiornare i dati.

Per eventuali chiarimenti è possibile scrivere all’indirizzo di posta elettronica segreteria@ordineavvocaticosenza.it

Ulteriori informazioni:

  • la revisione deve essere presentata da tutti gli avvocati (compresi gli iscritti nell’albo speciale degli enti pubblici, professori e stabiliti);
  • avviando la procedura, l’avvocato trova i suoi dati che può modificare/integrare premendo il pulsante Vai alle variazioni;
  • gli iscritti negli ultimi 5 anni sono esonerati dalla compilazione della scheda 1 e 2, passano in pratica subito alla scheda 3;
  • l’avvocato può modificare solo la Partita IVA personale: nel caso in cui figuri in uno studio associato o in una società, eventuali modifiche dovranno essere richieste direttamente alla segreteria mediante pec
  • l’avvocato può interrompere e cancellare la compilazione fino al momento in cui carica il file firmato nella piattaforma;

Revisione Albi – Lettera Inviata PEC a tutti gli iscritti

FAQ Revisione Albo

Normativa

L.247/2012

DM 47/2016